Chi Siamo

Chi Siamo

Siamo un movimento politico composto da cittadine e cittadini che vogliono prendersi cura del bene comune e cambiare finalmente il volto di Ardea, per renderla all’altezza dei desideri e delle necessità dei suoi abitanti di oggi e, soprattutto, di domani.

Ardea Domani nasce per essere la guida del cambiamento che vogliamo per la nostra Città, attraverso il confronto costante con le realtà sociali del territorio e l’ascolto dei bisogni e delle speranze di tutti i cittadini.

Crediamo che per essere all’altezza delle sfide politiche e sociali che ci attendono sia necessario prepararsi, studiare a fondo la macchina amministrativa e i punti di criticità e di forza del nostro territorio. Crediamo nel valore dell’ ascolto e della mediazione , perché solo attraverso questi processi è possibile prendere decisioni corrette e inclusive.

Nella nostra associazione vige il principio della leadership diffusa . Solo il coinvolgimento e la responsabilizzazione di ogni membro possono garantire la massima efficienza organizzativa. Ogni socio può essere protagonista della nostra azione politica, attraverso l’impegno e la condivisione della propria visione.

Nel 2017, stanchi della proposta offerta dalla classe politica del nostro Comune, abbiamo deciso di costituire una lista civica e candidarci a guidare il nostro Comune. Abbiamo organizzato una campagna elettorale in pochi mesi, con pochissimi soldi ed un gruppo di persone che non avevano mai avuto esperienze simili: abbiamo ricevuto la fiducia di 645 concittadine e concittadini che hanno scelto la nostra visione di sviluppo del territorio. E ci hanno chiesto di dare continuità al nostro lavoro per cambiare Ardea!

Crediamo che la nostra città possa rinascere. Fare in modo che ciò accada è il motivo che ci unisce e ci fa lavorare insieme. È il motivo per cui Ardea Domani è nata, nella speranza di poter contribuire alla storia della comunità cittadina di cui siamo parte.

Le nostre 5 Priorità

SCUOLE E SERVIZI EDUCATIVI

Investire risorse per adeguare e potenziare gli edifici scolastici esistenti e costruirne di nuovi, anche per permettere alle scuole di fornire percorsi formativi moderni, capaci di potenziare le competenze individuali e sociali dei cittadini di domani. Creare una rete di Asili Nido pubblici e privati convenzionati per garantire servizi educativi fin dalle prime fasi della crescita e per non lasciare l’impegno economico esclusivamente alle famiglie. Censire e convenzionare strutture dedicate all’educazione estiva, che siano accessibili a tutti i ragazzi, con un’attenzione di riguardo ai servizi per bambini disabili.

SCUOLA SUPERIORE E BIBLIOTECA

Battersi e promuovere ogni iniziativi possibile a livello cittadino, per consentire la realizzazione di una prima scuola superiore nella Città di Ardea che fornisca ai giovani opportunità di socializzare, imparare e costituire una identità culturale cittadina. Impegnarsi per aprire la prima biblioteca comunale, spazio di condivisione, socializzazione, studio per le ragazze e i ragazzi di Ardea e non solo.

VERDE PUBBLICO ED AMBIENTE

Prendersi cura degli spazi già esistenti e aprirne nuovi in particolar modo nei quartieri sprovvisti, per permettere alle famiglie di passeggiare, trascorrere del tempo insieme, divertirsi e conoscere altre persone. Promuovere eventi di socializzazione cittadina nelle aree comunali e garantire l’accesso a tutte le aree demaniali in modo libero e fruibile. Installazione di videocamere a tutela delle aree più sensibili, per sanzionare chi getta rifiuti e non rispetta l’ambiente; Potenziare i servizi primari, investendo in nuove linee ed arrivando alle aree più difficili da raggiungere tramite mini impianti depurativi di comunità. Lavorare – sul lungo periodo – per una gestione pubblica del servizio di raccolta dei rifiuti.

MOBILITÀ AMICA

Aumentare corse di mezzi pubblici all’interno dei confini comunali, verso le città vicine e Roma. Migliorare i percorsi pedonali, abbattere barriere architettoniche e garantire una mobilità sicura in ogni quartiere residenziale; individuare percorsi ciclabili che garantiscano collegamenti fra i quartieri della città e consentano un accesso ecosostenibile ai luoghi di interesse pubblico: aree archeologiche, Museo Manzù, Parchi e litorale.

POLITICA IN ASCOLTO

Ripristinare il Consiglio Comunale dei Bambini, esistente ma non attivo. Potenziare il progetto del Consiglio dei Giovani, coinvolgendolo nei processi decisionali delle politiche giovanili cittadine. Rilanciare la consulta delle associazioni, avviando un tavolo aperto con comitati di quartiere e associazioni culturali Riaprire il dialogo con la Consulta per la Disabilità, per non lasciare nessuno indietro.